Telelibertà Piacenza

“Seminare una buona azione per generarne altre in futuro”. Un obiettivo davvero ambizioso, che le guardie zoofile di Fareambiente hanno tradotto in un gesto concreto: restituire il sorriso a un bambino di cinque anni.

È la storia del piccolo Francesco, a cui l’altro giorno qualcuno ha rubato la bicicletta posteggiata in riva al Nure (nella zona di Altoé) durante una passeggiata con i genitori. Il bimbo quasi non ci credeva: “Perché? Dov’è finita?”. Sui social network si è subito diffuso un appello: “Francesco aspetta la sua bici, ridategliela!”. Pronta la risposta delle guardie zoofile guidate da Loris Burgio: “Ci pensiamo noi”. Detto, fatto. Gli agenti in divisa verde hanno consegnato una due-ruote nuova di zecca al bambino.

© Libertà.it – Tutti i diritti riservati. – Powered by ValuebizNOTE LEGALIINFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI