“Proficua collaborazione tra le Guardie Ecozoofile di Fareambiente Cerveteri e la sottosede di Civitavecchia della Polizia Città Metro di Bracciano, diretta dalla Dirigente Paola Bugliazzini, a cui va la nostra più sentita gratitudine.

Il sopralluogo scaturito dalle molteplici segnalazioni, che segnalavano la persistenza da diversi giorni di animali, chiusi all’interno di alcune gabbie.

Sottoposti a sequestro quattro piccioni privi di anelli identificativi inamovibili, pertanto non riconducibili ad allevamento regolarmente registrato, come stabilito dalla legge n. 157/92 “Norme per la protezione della fauna omeoterma e prelievo venatorio”, che rappresenta la legge quadro di disciplina di tutta la materia della caccia e tutela della fauna selvatica, in violazione dell’ art. 21 c 1 lettera p.

Gli animali sono stati affidati al CRFS Lipu di Roma in attesa di confisca.

Avviate ulteriori interrogazioni, in quanto nella stessa area boschiva (15 ettari circa), risultano diverse torrette che per la loro altezza e facile accessibilità, rappresentano un serio pericolo per l’incolumità pubblica, in un’area frequentata da moltissimi cittadini, provenienti anche dalle città limitrofe”.

Fonte:

Terzo Binario News