Blitz delle Gez in Sardegna, sequestrato cane ferito

 

Cagliari. Maltrattava il proprio cane, un meticcio, femmina, molto dolce e lo sottoponeva a sevizie. L’animale aveva una brutta  ferita con una profonda lesione provocatagli da grossi elastici molto stretti e incarniti in una zampa che  hanno provocato alla cagnetta persino il blocco della circolazione sanguigna con esposizione di parti ossee e tendinee. Lo hanno trovato così, dentro una abitazione, le guardie zoofile di FareAmbiente diretta dal responsabile Federico Steri. Per questo un uomo, L.M., di 64 anni originario di Cagliari, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica del capoluogo sardo per il reato di maltrattamento di animali. Il cane, salvato dalle Gez, è ora al sicuro presso il canile municipale della città dove è stato prontamente soccorso dai veterinari ed è a disposizione del magistrato di turno.

 

Il proprietario rischia da tre a diciotto mesi di carcere o la multa da 5mila a 30mila euro.