Giornata nazionale degli alberi/8 Andria, una roverella e un appello all’attivismo per educare alla difesa del territorio

Andria. Ieri martedì 28 novembre, Fareambiente ha celebrato la Giornata nazionale degli alberi con gli alunni dell’Istituto comprensivo Salvemini-Imbriani, la collaborazione della “Garden Vivai” del P.A. Nicola Di Gennaro

e la rappresentanza delle sue aspiranti Gez.

Si è proceduto quindi alla piantumazione di un albero di roverella,  alla presenza di insegnanti e alunni della scolaresca

FareAmbiente attraverso la valorizzazione e la tutela dell’ambiente e del patrimonio arboreo del nostro pianeta, intende promuovere l’importanza delle piante che costituiscono i nostri territori, i nostri  boschi  e le nostre foreste, oltre ad altri impianti arborei in generale, per contrastare le emissioni di CO2 di cui le piante hanno bisogno, l’inquinamento dell’aria oltre che  per prevenire i rischi di dissesti idrogeologici e la perdita di biodiversità del nostro eco-sistema naturale. Preservare il mondo vegetale e la natura,significa rivolgere attenzione anche verso noi  stessi rendendo gli stessi bambini  protagonisti del loro futuro e della qualità della loro vita con azioni concrete.

L’occasione è stata propizia per lanciare un appello alla socialità, all’attivismo, al senso civico e alla collaborazione con particolare riguardo alla preservazione della bellezza del nostro territorio e della nostra campagna che deve tornare ad essere il tratto distintivo di una comunità civile, contrastando e condannando  quei cittadini che la deturpano con il loro   comportamento scorretto, dimostrandosi insensibili e poco attenti alla salvaguardia dell’ambiente e del suo eco-sistema.

 

 

 

 

 

FareAmbien