Esche avvelenate a Piacenza, interviene Axel, il rothweiller addestrato dalle Gez

San Polo di Podenzano (PC).  Esche avvelenate per uccidere animali domestici.                                Non ha giustificazione il gesto di chi ha lasciato in giro bocconi avvelenati per le strade e i parchi cittadini. Il destinatario era certamente qualche animale della zona che viene portato in loco.
Fortunatamente alcuni proprietari di cani hanno notato qualcosa di sospetto.
Due pezzi di carne imbottiti con una polvere colorata, uno ancora avvolto in un tovagliolo di carta.
Portati al comando della polizia municipale unificata dell’unione dei comuni Val Nure – Chero (PC), sono stati conferiti allo zoo profilattico per le analisi di rito.
Nel frattempo, gli agenti della polizia municipale, hanno tabellato l’area.
Gli stessi agenti hanno poi chiesto alle Gez di FareAmbiente Piacenza di verificare la presenza di altre esche in zone.

 

Le guardie zoofile, impiegando un cane di razza rothweiller appositamente addestrato, hanno perlustrato l’intera zona per appurare se vi fossero altre trappole velenose escludendo la presenza.
Le indagini sono ancora in corso, anche se tali azioni restano spesso impunite.

Axel, il rothweiller di proprietà di Loris Burgio responsabile provinciale del nucleo Guardie Zoofile di FareAmbiente Piacenza, è in addestramento per la ricerca di bocconi da qualche mese e con l’addestratore Cristian Nicardi si sta perfezionando il metodo.
Sul posto anche i Carabinieri Forestali del comando di Piacenza.